MENU’ 2020

[IL NOSTRO MENU']

LE RICETTE PER COCCOLARVI

LA FAME E LA SETE

BEN RITROVATI AMICI.

VISTE LE NUOVE DISPOSIZIONI IN MATERIA DI COVID ABBIAMO DECISO DI ELIMINARE I MENU’ CARTACEI E PROPORVI QUESTA NUOVA VERSIONE DIGITALE. PER CHIAREZZA E FACILITA’ DI CONSULTAZIONE QUELLA CHE VEDETE E’ UNA SELEZIONE DI QUELLA CHE E ‘ LA NOSTRA PROPOSTA, QUINDI NON ESITATE A CHIEDERCI SE AVETE VOGLIA DI QUALCOSA DI PARTICOLARE O CHE NON VEDETE SCRITTO.

COL TEMPO AGGIUNGEREMO SEMPRE PIU’ CONTENUTI PER RENDERE QUESTA PAGINA UNO STRUMENTO PER RACCONTARVI TUTTO QUELLO CHE FACCIAMO PER FARVI BERE E MANGIARE IL MEGLIO POSSIBILE.

GRAZIE PER LA PAZIENZA E BUONA SERATA!

I MANICARETTI DELLO CHEF

I DRINK PER DISSETARVI

I NOSTRI VINI

cibo

[IL NOSTRO MENU']

MANGIARE UNA COSUCCIA

LA CENA E’ SERVITA

 

SELEZIONI DI SALUMI E FORMAGGI

TAGLIERE MISTO 

1 PERSONA 9€ / 2 PERSONE 16€

CRUDO DI PARMA, MORTADELLA, SALAME NOSTRANO, PECORINO A MEDIA STAGIONATURA, MONTASIO DOP, CAPRINO FRESCO

TAGLIERE DI SALUMI 9€

CRUDO DI PARMA, MORTADELLA, SALAME NOSTRANO, SALSICCETTA DI CINGHIALE, PANCETTA ARROTOLATA

TAGLIERE DI FORMAGGI 9€

PECORINO A MEDIA STAGIONATURA, MONTASIO DOP, TALEGGIO DOP, PECORINO ROMAGNOLO GIOVANE, CAPRINO FRESCO


L’ANTIPASTO CHE STUZZICA

BURRATA CON ALICI, CROSTINI E POMODORINI FRESCHI 9€

HUMMUS DI CECI, CRUDITE’ DI VERDURE, CROSTINI E OLIVE TAGGIASCHE 8€


PRIMI PIATTI

BALANZONI AL BURRO E SALVIA 9€

TORTELLONI DI RICOTTA E PREZZEMOLO CON SUGO DI POMODORINI FRESCHI E BASILICO 9€

STROZZAPRETI AL RAGÚ 8€


I SANDWICH

SANDWICH CON ROAST-BEEF, MAIONESE AL CHIPOTLE, RUCOLA E CARCIOFINI 8€

BURGER DI MELANZANE CON TZATZIKI, POMODORI SECCHI E INSALATA 8€

BURGER DI SCOTTONA CON CHEDDAR, BACON, SALSA BBQ, POMODORI E INSALATINA 9€


DOLCEZZE

TENERINA AL CIOCCOLATO 4€

SORRISI GRATIS

TORNA ALL'INIZIO
bere

[IL NOSTRO MENU']

BEVO L'ULTIMA E VADO

LA DRINK LIST

MOLTI DEGLI INGREDIENTI DEI DRINK CHE STAI PER LEGGERE SONO FATTI IN CASA, O MEGLIO, NEL NOSTRO LABORATORIO ” RAGU‘ “. SE SEI CURIOSO DI SAPERE COME LI REALIZZIAMO CLICCACI SOPRA E BUONA LETTURA.

IGNORANCE IS FEAR 8€

DRY HOPPED VODKA/ KOMBUCHA AL LAMPONE/ LIME/ SODA

HYPNOTIZE ME  9€

BOMBAY DRY GIN/ ANANAS ELETTRICO/ LEMON SODA/ ACQUA TONICA

CIT MA BUN  7€ 

CHAZALETTES ROSSO/ LIQUORE ALLA SALVIA E VERBENA/ SODA

FACCIO UN SALTO ALL’HAVANA  8€

HAVANA 3/ ZUCCHERO MOSCOVADO/ LIME/ FROZEN

DU GUST IS MEGL CHE UAN  9€

GELATO ALLA VANIGLIA/ PISCO/ HONEYWATER SALATA/ LIQUORE ALL’ARANCIA

KINGSTON DREAMING  9€

CACHACA YAGUARA/ RUM PIMENTO/ PUNCH ESTIVO AL MANGO E KIWI/ SCIROPPO AL KARKADE

QUEEN’S DELIGHT  8€

BOMBAY DRY/ LIQUORE AL ROSMARINO/ ACIDO CITRICO/ SPUMA DI TE MATCHA

CIRENAICA 8€

AMARO MONTENEGRO/ SCIROPPO AL MELOGRANO/ ORGANIC GINGER ALE/ LIME

OLDIES BUT GOLDIES 8€

BITTER CARPANO/ VERMOUTH ANTICA FORMULA/ CHINOTTO SAN PELLEGRINO/ MILK WASHED

TUTTO QUELLO CHE L’IMPERATORE DEL GIAPPONE AVREBBE SEMPRE VOLUTO BERE MA NON E’ MAI VENUTO DA RUGGINE 10€

 AWAMORI SHOCHU/ SHOYU TRADIZIONALE/ CRISTALLI DI AGAVE

FROM DISCO TO DISCO 8€

VODKA/ ALAMEA PEACH BRANDY/ SWEET & SOUR/ BLUE CURACAO/ RED BULL ENERGY DRINK


TORNA ALL'INIZIO
vino

[IL NOSTRO MENU']

SULLA BIRRA E SUL VINO

MOSTI E AFFINI

LE BOLLE

Prosecco Valdobbiadene. Andreola

13%, valdobbiadene, veneto, 4€ calice 18€ bottiglia

 Valdobbiadene è il vero prosecco, quello più che doc, docg! Da un punto di vista pratico la più grande differenza sta nella provenienza delle uve. L’area Valdobbiadene è piccolissima, tutta collinare, con pendenze notevoli e un microclima tutto particolare caratterizzato da buona escursione termica giorno/notte. Il prosecco doc invece viene da un’area molto più vasta (più o meno da padova a udine) con mille differenze di terreni e climi. L’uva è Glera. Questo prosecco è caratterizzato da una bevuta abbastanza “secca” rispetto alla media, perfetto quindi per un aperitivo serale o per i più audaci una bevutina prima di pranzo!

Lambrusco  Marcello. Ariola

10,5%, parma, emilia romagna, 4€ calice 16€ bottiglia

Il Lambrusco rappresenta l’anima di questa azienda, che fa da legame con il territorio e suo motto principale. Dal 1956 ad oggi, vendemmia dopo vendemmia, Ariola dimostra ancora in vigna, come in cantina, la stessa passione, competenza ed amore per il vino, prodotto ancora nel pieno rispetto delle più antiche tradizioni emiliane abbinate alle più moderne tecnologie. conquista il palato di tutti per ricchezza aromatica, schiettezza e gradevole morbidezza.

Franciacorta ’61 brut. Berlucchi

12,5%, brescia, lombardia, 6€ calice 25€ bottiglia

Berlucchi è un’azienda grande e conosciuta, con i suoi pro e contro. Di questo vino però, l’azienda fa meno di 100mila bottiglie. Come le grandi maison di champagne, Berlucchi tiene la parte migliore del mosto (il fiore) per le sue bottiglie più importanti che riposano a contatto coi lieviti per non meno di 24 mesi. Chardonnay (90%) e Pinot Nero (10%), provenienti dai più vocati vigneti dei 19 comuni della Franciacorta è un vino fresco, ricco, elegante, discretamente persistente, con note di frutti a polpa bianca e sentori agrumati.


I BIANCHI

Piccolo derthona timorasso. Vigneti Massa

12,5%, tortona, piemonte, 5€ calice 20€ bottiglia

Walter Massa è matto. È un contadino espansivo che ama il vino dalla sua nascita in vigna alla sua fine nel bicchiere, preferibilmente il suo. Non può non piacere lui, non possono dispiacere i suoi vini. Tra questi, i più famosi sono i suoi Timorasso, che per primo insieme a un manipolo di amici produttori ha riscoperto e portato alla ribalta ormai da qualche anno. A Tortona (derthona è l’antico nome latino della cittadina piemontese) cresce infatti il vitigno autoctono più simile al riesling che si possa trovare in Italia. Un’uva che dà bianchi salini, dai sentori più minerali che di frutta o fiori. Il classico vino “secco”, se volessimo dargli una definizione veloce.

Verdicchio, santa barbara

13%, ancona, marche. 5€ calice 20€ bottiglia.

Il verdicchio è forse l’uva italiana più sottovalutata. Prima cosa da fare, infatti, è quella di dimenticare per sempre i vinelli trasparenti e sciapi, infilati in bottiglie a forma di anfora di dubbio gusto e serviti nelle peggiori pizzerie. Il verdicchio è tutt’altra cosa. È l’uva a bacca bianca più longeva tra le tipologie autoctone italiane, è un vino pieno, salino, di grande personalità. Le Vaglie, vinificato e affinato solo in acciaio, ne è una perfetta testimonianza.

Famoso. Bartolini

12%, cesena, emilia romagna. 5€ calice 20€ bottiglia.

Prodotto a partire dalla pianta originaria di questo antico vitigno romagnolo, a Mercato Saraceno (paese sede dell’azienda) veniva utilizzato per la produzione del vino da Messa proprio per la sua caratteristica aromaticità. Dimenticato poi per anni è stato riscoperto una decina di anni fa, e adesso grazie al suo caratteristico profumo aromatico sta tornando in auge. Vino perfetto per chi cerca la bevuta profumata e fruttata

Grillo. Augustali

12,5%, alcamo, sicilia, 5€ calice 20€ bottiglia

100% Grillo. Vincenzo Bambina, enologo dal curriculum pieno di consulenze in Alto Adige e Sardegna, un giorno ha deciso di tornarsene a casa, in Sicilia, e fare un po’ di vino in 5 ettari di vigna tra Palermo e Trapani, nella zona di Alcamo. Con l’idea di fare vini, e in particolare bianchi, che non rispondano all’idea di vino siciliano che ci hanno propinato per anni. Nessuna pesantezza o “cottura” ma piuttosto freschezza e facilità di beva. Vino tipicamente siciliano come origine questo grillo in purezza regala sapidità e profumi a chi cerca una bevuta più rotonda.


 I ROSSI

Valpolicella ripasso superiore, az. Agr. Cottini

14,5%, verona, veneto, 5,5€ calice 22€ bottiglia

Contadini veri, sai che non ti propinano vini finti perché nemmeno saprebbero come farli dei vini diversi da quelli che fanno. Il Valpolicella Ripasso è un vino completamente diverso dal valpolicella classico. Intanto l’uva viene portata a un leggera surmaturazione. In pratica si lascia che cominci ad appassire per ottenere un calo della parte liquida e una concentrazione di zuccheri. E ottenere un vino più morbido. Poi viene fatto il mitico ripasso. Il vino appena fermentato viene ripassato sulle vinacce del più nobile Amarone per 4/5 giorni. Vinacce che daranno un’ulteriore ammorbidita al vino. Infine il valpolicella ripasso va in botte di rovere e qui rimane per circa 2 anni. Il risultato è un rosso molto morbido e avvolgente, adatto per accompagnare un aperitivo con un tagliere come una cena più complessa.

Sangiovese Superiore. Tenuta la Viola

13,5%, Bertinoro, emilia romagna, 4€ calice 16€ bottiglia

100% sangiovese, ottenuto dai vigneti più giovani e affinato in acciaio, è un sangiovese fresco, non particolarmente strutturato o alcolico, da bere subito. L’azienda è a Bertinoro, zona collinare tra le più vocate in assoluto per il sangiovese di Romagna. E’ un’azienda piccola (50mila bottiglie in tutto) che lavora in biologico da tanti anni.

Montefalco rosso. Adanti

14,5%, bevagna, umbria, 5,5€ calice 22€ bottiglia

Sagrantino e Sangiovese le uve, con percentuali che variano di anno in anno. È un rosso di corpo, strutturato, senza diventare pesante o stucchevole. Il tannino del sagrantino dà quella sensazione, come se il sapore del vino rimanesse aggrappato al palato. I tecnici dicono “è lungo”. Protagonista perfetto per la cena con salumi, e carni in generale. Adanti è un’azienda familiare, storica della zona, fa circa 150.000 bottiglie, solo da uve di proprietà.

Piedirosso Stregamora 2018. Villa Matilde

13%, napoli, campania, 5€ calice 20€ bottiglia

Il piedirosso è un vitigno recuperato in tempi recenti. Le mode cambiano, i gusti pure e i rossi freschi e immediati come questo tornano a piacere. Il piedirosso è un’uva poco “meridionale” perché non dà rossi che si masticano. Ha pochissimo tannino, molto frutto, tanto velluto, una punta di sale. Quasi sempre, e questo di Villa Matilde non fa eccezione, viene vinificato e maturato solo in acciaio, perché la botte toglierebbe freschezza al frutto e sovrasterebbe un vino fatto per essere bevuto subito, velocemente, senza pensare troppo.

TORNA ALL'INIZIO